” MADE IN ITALY Espressione utilizzata, a partire dagli anni 1980, per indicare la specializzazione internazionale del sistema produttivo italiano nei settori manifatturieri cosiddetti tradizionali (…)
Caratteristiche ed eccellenze. Tutti i prodotti m. in I., a prescindere dal settore di appartenenza, sono generalmente accomunati da un mix di elementi che ne determina successo e riconoscibilità sul piano internazionale: eccellenza, alta specializzazione delle tecniche di produzione, contesto di sviluppo e realizzazione dei prodotti spesso di carattere distrettuale e forte radicamento nelle specializzazioni territoriali. Inoltre, le imprese che producono i prodotti tipici del m. in I. sono solitamente di dimensioni medie e in posizioni di leadership sui mercati internazionali. (…) Uno degli aspetti più interessanti del m. in I. è il carattere distrettuale delle produzioni che lo compongono, ossia la dimensione, collettiva e localizzata territorialmente, attraverso cui si sono sviluppate nel corso degli anni eccellenze di prodotto in termini qualitativi. A questo si aggiunge un vantaggio competitivo spesso determinato da fattori come, per es., il design o il marchio. Il valore del m. in I., inoltre, si basa spesso su aspetti intangibili del territorio, come il know how, la capacità progettuale e la reputazione. Questi vantaggi competitivi, che contraddistinguono e mantengono elevate le vendite dei prodotti m. in I. sui mercati internazionali, sono particolarmente sorprendenti considerando la superiorità tecnologica di alcuni giganti industriali dei Paesi concorrenti, o i bassi costi di lavoro e materie prime delle produzioni delle nazioni in via di sviluppo”.
(Marco Rodolfo Di Tommaso, Lauretta Rubini)
Troverà questo badge sotto ogni prodotto made in Italy.
Questo badge indica che il prodotto è realizzato in uno stabilimento sostenibile.